Il biotestamento e le ragioni di un’inquietudine

Oggi è stata approvata dal Parlamento la legge sul testamento biologico, e a me viene da pensare a una vicina che, consumata dall’Alzheimer, mi saluta e poi mi chiede a gesti come mi chiamo, quindi mi sorride con il suo viso da bambina anziana. A 90 anni viene accudita a turno dai suoi figli. E’ anche sordomuta, quindi ha la necessità di un contatto visivo costante. “A volte mi sembra di non farcela, ma qual è l’alternativa? Ho una coscienza”, mi dice una delle figlie, che la assiste praticamente giorno e notte.

La mia impressione è che oggi abbiamo inventato l’alternativa. Che senso hanno per il mondo di oggi la vita di questa signora e la fatica dei suoi figli? Credo che nella società che si sta delineando saremo tenuti in vita soltanto finché resteremo efficienti e utili al sistema. A voi sembra un passo avanti? Io ho paura che possa essere un grosso passo indietro.

C’è chi dice che la legge approvata oggi non riguarda l’eutanasia, eppure è chiaro come questa sia una tappa verso la “morte dolce”. E forse ancora di più.

Tweet Marco Cappato

Strano comunque come la pretesa di una libertà personale assoluta alla fine si rivolga nella previsione di un potere assoluto su altre persone e altri corpi.

Un po’ ce lo meritiamo comunque.

Ah, qualcuno sa qualcosa dei cattolici? Quali cattolici?

Aggiornamento del 15 dicembre 2017

Aggiungo una mia riflessione sulla visione strategica della Chiesa Italiana.

Quest’anno la Bonino è andata in tournée nelle parrocchie italiane per promuovere lo “Ius Soli”, eletto a priorità dalla Cei. La stessa ieri singhiozzava di gioia in Parlamento per l’approvazione del biotestamento. mentre la Cei (per bocca del neodirettore dell’Ufficio per la salute) dichiarava di “non riconoscersi in questa legge” (maddai?). Che tra l’altro obbligherà anche gli ospedali cattolici: come spesso accade, la pretesa assoluta di un diritto comprime il diritto degli altri.

Intanto, probabilmente, lo Ius Soli non si farà.

Chissà se prima o poi nella Chiesa italiana si rifletterà su questo piccolo capolavoro di inanità politica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: